“Volevo dimettermi subito ma la gestione della situazione è stata prioritaria e ho pensato che sarebbe stato un atto responsabile dare il mio aiuto prima di lasciare. Ho deciso di dimettermi ora per non essere un peso per il governo” ha dichiarato il premier sudcoreano Chung Hong-Won annunciando le sue dimissioni a causa del naufragio del traghetto Sewol che ha provocato almeno 187 morti lo scorso 16 aprile.

Dopo la tragedia ci sono ancora 115 i dispersi, 476 persone erano a bordo quel maledetto giorno tra le quali 352 studenti in gita scolastica. (foto by InfoPhoto)