Non ha tregua la famiglia di Michael Jackson.

Questa volta tocca alla stessa madre del re del pop, la signora ottantaduenne Katherine Jackson alla quale è stata tolta la custodia dei tre nipoti, figli di Jacko, successivamente ad una denuncia di scomparsa che la voleva sequestrata dalla sua stessa famiglia.

I fatti sembrerebbero essere andati diversamente.

Come confermato dalla stessa Katherine, infatti, lei si trovava a casa di una sua figlia, Rebbie, in Arizona, dove è rimasta per un paio di settimane.

Tutti erano a conoscenza di questo suo viaggio ed è per questo che lei non si capacita di come si sia potuto pensare che la signora fosse stata rapita dalla sua stessa famiglia.

Il problema però è che nel frattempo la donna ha perso, solo per il momento, la custodia dei tre ragazzi, Paris, Prince e Blanket, che sono ora con il nipote di Michael Jackson e figlio di Tito, T.J. Jackson, di 34 anni, che sembrerebbe intenzionato ad ottenere la custodia definitiva dei tre.

La storia resta comunque poco chiara, i ragazzi infatti non sembrano essere felici di queste decisione e cercano di dimostrare come, secondo loro, la nonna fosse stata invece allontanata realmente da loro a cui veniva negata la possibilità di parlarle.

Su Twitter intanto Paris scriveva ‘Mi avevano promesso che mia nonna sarebbe tornata a casa ieri. Perché non è a casa?’.