Una coppia originaria di Casagiove, in provincia di Caserta, dopo undici anni di attesa è finalmente riuscita ad avere un bimbo ma la nascita del bebè ha creato uno scompiglio inimmaginabile all’interno dell’ospedale.

La donna trentaquattrenne e il marito quarantenne avevano deciso di non voler sapere il sesso del bimbo ma a sconvolgere il neo papà e il resto della famiglia è stato ben altro. Subito dopo il parto, infatti, l’evidenza dei fatti è stata chiara a tutti: la piccola appena nata era di colore. Una doccia fredda per l’uomo che ha avuto, a sorpresa, la prova più che tangibile del tradimento della moglie. La gioia si è trasformata in un batter d’occhio in disperazione tanto che il quarantenne inizialmente si è scagliato contro la moglie, per poi sfogare la sua rabbia in sala parto così come ha riportato il sito “Metropolisweb”:

Ha sfasciato la vetrata della sala parto“.

All’ira dell’uomo imbrogliato dalla moglie si è aggiunta quella dei familiari, sconvolti dall’adulterio della donna. Fortunatamente a placare gli animi è intervenuta la vigilanza che ha messo ordine in ospedale per evitare che la situazione degenerasse. Intanto, però, non sono apparse dichiarazioni ufficiali riguardo all’accaduto nè da parte delle Forze dell’Ordine nè dalle strutture ospedaliere della zona. Per questo motivo c’è già chi grida alla bufala, forse costruita appositamente per conquistare il web, quindi bisognerà attendere conferme o smentite ufficiali per verificarne la veridicità.