Pagati per distruggere smartphone, con uno stipendio lordo di 36.500 sterline l’anno, pari all’incirca a 50.000 euro. È questa la singolare e appetibile proposta di lavoro di una società inglese, alla ricerca di un “Phone Destruction Tester”, un addetto alla rottura dei device da taschino.

Secondo quanto riportato dalle fonti Oltremanica, TigerMobiles.com sarebbe alla ricerca di un un soggetto «con una lunga esperienza nella distruzione, in particolare nel campo dei telefoni mobile». Lo scopo, con tutta probabilità, è quello di verificare la resistenza dei device, per produrre dei crash test utili ai consumatori. «Questo è probabilmente il ruolo più inusuale che abbiamo mai offerto», ha spiegato il portavoce Brandon Ackroyd, «ma anche uno dei più importanti». Ai candidati è richiesto un certo impegno, poiché si dovranno riprodurre le condizioni in cui è solitamente più facile distruggere uno smartphone: una serata fuori, una caduta accidentale in campagna, un’immersione non voluta nella vasca da bagno e tanto altro ancora. L’azienda sta ora raccogliendo le candidature e la fase di recruiting si chiuderà non appena verrà identificato il candidato ideale.

Fonte: Mirror