Nove anni di fidanzamento e tre giorni di matrimonio. Tanti sono bastati ad una coppia di sposini, pordenonese 38 anni lei, pugliuese 39 lui per decidere che tra loro non c’era più amore.

Nel bel mezzo della luna di miele a Parigi, i novelli sposi hanno deciso di separarsi e, rientrati in Italia hanno presentato le pratiche per il divorzio consensuale e, grazie alla nuova legge sul divorzio breve, sono adesso separati di fatto e tra sei mesi, ufficialmente divorziati.

A riportare la notizia Il Messaggero Veneto dove si legge:

“Per l’impiegata postale e il militare il viaggio di nozze è stato il primo vero test di convivenza sul campo. Dopo due notti insieme, l’incantesimo si è infranto per entrambi, tanto che i due sposini hanno rifatto anzitempo le valigie per ritornare in Italia. Ognuno a casa propria (…) Fra sei mesi, non avranno più nulla in comune, grazie alla formula del divorzio breve: nessun figlio, né beni immobili o conti correnti. Se non quella firma apposta dianzi all’ufficiale dello stato civile, il mese scorso, a suggellare nove anni d’amore, tramontato poi sotto un beffardo cielo parigino.”