Per la gioia di tutti gli appassionati dell’horror-thriller, è finalmente uscito negli Usa “Doctor Sleep”, il sequel di Shining, il libro-capolavoro di Stephen King, in grado di ammaliare generazioni di lettori e non solo, grazie anche alla memorabile trasposizione cinematografica firmata da Stanley Kubrick e alla recitazione ispirata di un magnifico Jack Nicholson alle prese con un’interpretazione che, se non gli valse l’Oscar, certo lo consacrò alla Hall of Fame dei cosiddetti “Big”.

Non è stato facile scrivere Dottor Sleep – ha ammesso King – soprattutto perchè i lettori di Shining avevano sedici anni, ora ne avranno cinquanta“, ma dopo anni di ripensamenti e correzioni il maestro del brivido ha finalmente portato a compimento impresa e 36 anni dopo Shining, è proprio da quell’ultima pagina che si riparte, quella che descriveva la fuga verso la salvezza del piccolo Danny e di sua madre, lontano dall’Overlook Hotel in fiamme.

La mia idea, fin da subito, è stata quella di creare una storia che fosse in grado di spaventare il più possibile i lettori. Così ho cercato di scrivere un nuovo libro che fosse più spaventoso del primo” ha dichiarato l’autore che, spinto da una sorta di sfida con se stesso, ha così presentato al pubblico Doctor Sleep. Il libro, 544 pagine in tutto, è uscito negli Stati Uniti lo scorso 24 settembre per la casa editrice Scribner. In Gran Bretagna e Irlanda sarà edito da Hodder and Stoughton, mentre sbarcherà in Italia a marzo 2014 per Sperling e Kupfer.

Il maestro dell’horror ha raccontato di aver cominciato a scrivere Doctor Sleep l’estate di quattro anni prima quando, in una notte insonne, si domandava cosa sarebbe potuto succedere al piccolo Danny Torrance dopo l’incendio dell’Overlook Hotel, luogo nel quale trascorse l’inferno della sua infanzia. Nonostante Shining veda per Danny un finale positivo, quegli accadimenti sono comunque destinati a lasciare nel ragazzino profonde cicatrici emotive. Cicatrici che oggi tornano a rivivere nel nuovo romanzo insieme a quei poteri psichici che salvarono Danny dal padre Jack…

Se Shining raccontava dunque i terribili eventi in cui rimase coinvolta la famiglia di Jack Torrance, Doctor Sleep mostra Danny ormai maturo, un uomo di 40 anni che vive in una cittadina del New Hampshire dove, oltre a frequentare gli Alcolisti Anonimi, lavora in un ospizio per malati terminali. Grazie al suo shining, e aiutato nella pratica da un gatto molto particolare, Dan è in grado di rendere più dolce il trapasso degli anziani ospiti dell’istituto. Per questo, è conosciuto come Dr. Sleep, ma quando Danny incontra Abra Stone, una dodicenne dotata dei suoi stessi poteri, si ritroverà a lottare di nuovo contro il male… Questa volta dovrà vedersela con i True Knot, una tribù di immortali che si aggira per strade americane in cerca di cibo. All’apparenza innocui, si nutrono in realtà di bambini che possiedono lo shining, mentre vengono lentamente torturati a morte. Sarà una guerra epica tra il bene e il male, una storia cruenta che emozionerà i milioni di devoti lettori di Shining e soddisferà anche chi ancora non conosce la vicenda originale.

«Volevo vedere se sono ancora in grado di spaventare a morte i miei lettori» ha spiegato King in una recente intervista a Entertainment Weekly, ma mentre la critica americana già lo esalta, i sempre più curiosi lettori italiani dovranno pazientare ancora qualche mese!