Anche gli animali possono avere un lato artistico. È quanto dimostra un esemplare di cane diventato immediatamente virale sui social network, capace di trasformare le sue incredibili capacità in un mezzo per fare beneficienza. Si chiama Dagger II, noto anche come DogVinci, ed è un Labrador amante della pittura.

Il cane, di tre anni d’età, è stato addestrato come animale per la cura dei disabili, ma non ha tuttavia terminato la sua formazione per l’impossibilità di superare la paura delle scale. Così stato adottato dall’artista Yvonne Dagger che, notando l’eccitazione dell’animale nel vedere tavolozze e colori, ha creato un apposito pennello affinché l’animale lo potesse afferrare con le fauci. È così emerso come il cagnolino dimostri una naturale predisposizione per la pittura, tanto da scegliere autonomamente i colori e lanciarsi in numerosi quadri astratti. L’attività è assolutamente spontanea: i dipinti vengono effettuati quando il quadrupede ne manifesta il desiderio, ovviamente senza alcuna costrizione. L’artista ha quindi deciso di vendere le tele, per prezzi tra i 50 e i 200 dollari, denaro che poi viene versato alla Canine Companions for Independence, l’organizzazione che ha addestrato inizialmente l’abile Dagger. A oggi, le donazioni raccolte superano già i 1.000 dollari.

Fonte: UPI