Lascia sbigottiti il caso della donna accoltellata in un parcheggio a Capoterra, in provincia di Cagliari: la vittima, la 60enne Maria Bonaria Contu, è stata aggredita da Ignazio Frailis, il vicino di 46enne.

L’uomo ha atteso che la defunta si recasse nel parco in cui era solito andare a fare jogging, e l’ha uccisa con 11 coltellate. Nell’aggressione è stata coinvolta anche un’amica che aveva tentato di difendere la vittima.

Frailis è stato arrestato dalla polizia con l’accusa di omicidio volontario, dopo essersi presentato in caserma accompagnato dalla zio con il quale vive: comparso davanti al pm si è avvalso della facoltà di non rispondere, ed è stato così portato al carcere di Uta.

Secondo le testimonianze dei presenti l’omicidio sarebbe avvenuto intorno alle 15.30 di ieri. Mentre la donna passeggiava con due amiche Frailis, attualmente disoccupato, ha preso un coltello e si è scagliato contro la donna.

Alla base del delitto ci sarebbero futili motivi. Il sospettato infatti ha esclamato di essere stufo del pappagallo della donna, che a suo dire lo avrebbe insultato ogni volta che lo vedeva.

Il pm ch si sta occupando del caso, Paolo De Angelis, sta valutando l’aggravante della premeditazione. Frailis è stato descritto dai conoscenti come incline al litigio, mentre i famigliari ne parlano come di una persona che si prendeva cura di vari animali e di animo gentile.