Follia nel Regno Unito. Una madre Fiona Anderson di 23 anni ha ucciso tutti e tre i suoi figli e poi si è tolta la vita, togliendola anche al bambino che portava in grembo.

Come racconta il Daily Mail, secondo la polizia, Fiona stava facendo il bagnetto ai suoi piccoli, Kyden, di 11 mesi, Addy e Levina rispettivamente di 2 e 3 anni quando presa da raptus di follia li ha annegati, tutti e tre.

Nessun segno di violenza sul loro corpo. Sempre secondo la ricostruzione della polizia, la donna avrebbe posizionato i corpicini senza vita uno accanto all’altro nella sua camera da letto con il segno del rossetto sulla fronte e su ognuno dei cadaveri la scritta “I love you”. Poi, prima di suicidarsi, ha scritto sul proprio corpo i nomi dei bambini compreso quello della piccola che aveva ancora in grembo e lasciato una lettera d’addio dove c’era scritto che una mamma non abbandona mai i suoi bambini.

Dietro il folle gesto ci sarebbe l’impossibilità della donna di affrontare la separazione dal marito che tra le altre cose la tradiva. Non era la prima volta che la donna aveva atteggiamenti violenti, soprattutto nei confronti del marito il quale non l’aveva mai denunciata per evitare che il tribunale potesse toglierle i figli.