Una donna polacca di 40 anni è stata protagonista di un gesto di senso civico a Trento. La donna ha infatti trovato un portafoglio e ha fatto in modo che venisse restituito al suo legittimo proprietario, senza neanche essere tentata di impossessarsi del contenuto.

Un gesto ancora più degno di nota se si considera che il portafoglio non conteneva pochi spiccioli ma quasi 1.000 euro. L’episodio è avvenuto il 12 agosto scorso a bordo di un treno regionale ma è stato diffuso solo nelle scorse ore dai giornali locali. La donna viaggiava sul convoglio 10985. Uno dei passeggeri è sceso a una fermata del treno, abbandonando inavvertitamente il portafoglio sul sedile.

La donna se ne è accorta quando l’uomo ormai era sceso dal treno e non ha fatto in tempo a chiamarlo per avvertirlo. Per evitare che qualcuno lo rubasse, la quarantenne ha preso il portafoglio dal sedile e lo ha custodito fino all’arrivo alla stazione di Trento, dove lo ha consegnato immediatamente agli agenti della polizia ferroviaria, spiegando l’accaduto e chiedendo loro aiuto per rintracciare il legittimo proprietario.

Gli agenti sono riusciti a risalire facilmente al cittadino altoatesino di 65 anni che aveva perso il portafoglio sul treno regionale. All’interno c’erano 930 euro in contanti e anche tutti i documenti che hanno permesso di identicare l’uomo senza grosse ricerche. L’uomo ha confermato di aver perso il portafoglio sul treno. Probabilmente il portafoglio gonfio di denaro è caduto accidentalmente dalla tasca del passeggero mentre si alzava per scendere dal treno.

Lauta ricompensa alla donna che ha restituito il portafoglio a Trento

Grazie al gesto della viaggiatrice polacca l’uomo è potuto rientrare in possesso del suo denaro e dei suoi documenti, senza conseguenze e disagi per la sua disattenzione. L’uomo è rimasto colpito dal gesto della donna e per mostrarle tutta la sua riconoscenza le ha elargito una lauta ricompensa per la restituzione del portafoglio e dei documenti.