Pensavano che la loro tartaruga fosse fuggita di casa decenni e decenni fa, e invece l’animale era rimasto nell’abitazione ben nascosto in soffitta. Questa storia incredibile riportata dal sito ambientalista “Treehugger” arriva da Realengo, sobborgo di Rio de Janeiro, e la protagonista è Manuela, una tartaruga brasiliana della specie ‘a zampe rosse’, chiamata così per il colore particolare delle zampe.

Nel 1982 la famiglia Almeida, proprietaria dell’animale, stava effettuando dei lavori di ristrutturazione e, non vedendo più in giro Manuela, si era convinta che fosse fuggita nella foresta lì accanto. Nel corso di ben 34 anni i figli sono cresciuti cambiando abitazione e lasciando in casa solo il padre Leonel, purtroppo deceduto appena il mese scorso. La scoperta sorprendente risale al momento in cui in cui i ragazzi, ormai cresciuti, sono tornati a riprendere tutti i beni di famiglia lasciati in quel posto. Ad informare i figli della presenza della tartaruga è stato un vicino di casa: l’animale era rimasto lì per anni e anni, nascosto tra i vecchi mobili accatastati e sopravvivendo mangiando molto probabilmente le termiti annidate in soffitta. Insomma, un ritrovamento eccezionale a cui i vecchi proprietari ancora stentano a credere ma assicurano che adesso Manuela sta bene ed è felice di essersi riunita alla loro vecchia famiglia.