Inseparabili fino alla morte: questa è la storia di Vera e Wilf Russell, restati uniti per ben 71 anni e morti a soli quattro minuti di stanza. I due si erano fidanzati a Leicester, nel Regno Unito, 75 anni fa prima che lui venisse inviato prima in Italia e poi in Nord Africa durante la Seconda Guerra Mondiale. Tornato dalla guerra, la coppia si è sposata e ha avuto tre figli: da quel momento in poi la famiglia Russel si è allargata sempre più fino ad arrivare a cinque nipoti, sette pronipoti e due bis-bis nipoti.

Purtroppo negli ultimi mesi Wilf, 93enne, era stato costretto a trasferirsi in una casa di cura e a causa di una malattia neurodegenerativa non era più in grado di riconoscere l’amata moglie. Stephanie Welch, nipote della coppia, ha raccontato di quanto fosse affranta la nonna per questa condizione e di come non smetteva di chiedere notizie di suo marito. Un amore senza limiti che li ha tenuti uniti fino all’ultimo giorno di vita. Mercoledì mattina scorso Wilf è morto alle ore 6.50 nella casa cura mentre Vera, ricoverata a pochi chilometri di distanza al “Leicester Royal Infirmary”, è spirata esattamente quattro minuti dopo. La donna non sapeva, ovviamente, che il marito se ne era appena andato ma forse il destino ha voluto che terminassero insieme un lungo viaggio cominciato più di 70 anni prima.