Perdere improvvisamente la memoria e non ricordare nemmeno il proprio nome: sembra un film di fantascienza ed invece è quello che è successo a Jessica Sharman, una ventenne britannica. La ragazza soffre di epilessia da quando aveva 14 anni ma la malattia non le aveva mai causato danni importanti.

Lo scorso marzo invece, mentre era in treno verso il lavoro con il fidanzato Richard, è stata colpita da un fortissimo attacco epilettico che le ha provocato un’amnesia totale. Da quel momento Jessica si è ritrovata catapultata in un mondo in cui la sua immagine allo specchio le era estranea, non riconoscendo neanche i suoi familiari e il suo fidanzato, così come lei stessa ha raccontato al “Sun”:

Ero terrorizzata, non avevo idea di chi fosse questo ragazzo. Ma non solo lui, chiunque, anche i miei genitori non mi ricordavano nulla. Non conoscevo il mio nome“.

Ma Richard non si è perso d’animo e, con tanta pazienza, è riuscito a riconquistarla facendo lunghe passeggiate nel parco, portandola a cena nei loro ristoranti preferiti e cercando di rivivere tutti i bei momenti trascorsi insieme. Jessica, alla fine, ha ceduto alla corte spietata e si è nuovamente innamorata dello stesso uomo che, prima dell’incidente, era il suo fidanzato. Intanto, secondo i medici, c’è un 50% di possibilità che la ragazza perda nuovamente la memoria ma a lei adesso non importa essendo sicura dell’amore che la unisce a Richard:

“Rich sarà capace di farmi innamorare di lui una terza volta“.