Dopo essere stato abbandonato per ben quattro volte il piccolo Juan ha trovato in una coppia di omosessuali la sua nuova famiglia. Il padre del bimbo, dopo la morte della moglie, aveva deciso di affidarlo ad un orfanotrofio della città di Capelinha in Brasile, non essendo in grado di accudirlo a causa della sua dipendenza dall’alcool.

Dopo due anni di orfanotrofio Juan era stato affidato ad una donna che, però, lo maltrattava e quindi il piccolo era tornato a vivere nella struttura. Da quel momento in poi è partito il suo calvario, con il rifiuto di ben tre coppie eterosessuali che hanno preferito scegliere altri bambini perchè Juan non rispecchiava i canoni i bellezza che avevano previsto per un figlio da adottare. Fortunatamente a salvarlo sono arrivati il giornalista Gilberto Scofield Jr. e il suo compagno Rodrigo Barbosa che, invece, si sono dimostrati entusiasti per l’arrivo di quel piccolo tanto atteso:

“Quando ci hanno detto che era stato trovato un bambino che si avvicinava al nostro profilo eravamo emozionatissimi. I nostri cuori erano colmi di speranza e quando il piccolo si è avvicinato a noi per la prima volta siamo scoppiati in lacrime di gioia“.

Differentemente dalle altre coppie, che molto definirebbero ‘normali’, Gilberto e Rodrigo non hanno aspettato un attimo ad accogliere il piccolo nella loro famiglia e, dando uno sguardo alle loro foto, Juan adesso è più felice che mai con i suoi due papà.