Annunci sul web, incontri in hotel, la promessa di una lavoro come hostess: poi la droga, lo stupro e la rapina. Ma l’ultima donna che avrebbe poututo cadere sua vittima è un carabiniere. Questa volta lei ha teso la trappola a lui; ha risposto all’annuncio, lo ha incontrato e lo ha ammanettato.

E’ finito così in carcere a Roma Claudio Franciosi, 61 anni, già condannato per reati analoghi. I finti colloqui di lavoro si svolgevano nel quartiere Prati. I casi accertati sono 10, ma potrebbero anche essere di più. Le donne arrivavano dal nord, avevano bisogno di lavorare. Lui incontrava la vittima in hotel di lusso; dopo una breve conversazione le offriva dello spumante, nel quale aveva versato del benzodiazepine, un sedativo. La donna perdeva i sensi. Lui la violentava, poi la derubava di soldi, carte di credito e oggetti personali, e se ne andava.

Ma l’ultimo incontro è stato fatale per lui.