La storica direttrice di “Vogue Italia”, Franca Sozzani, meglio conosciuta come la signora della moda, è morta all’età di 66 anni. Si era ammalata di cancro e a rendere noto il suo decesso è stata proprio la Fondazione Istituto Europeo di Oncologia e Centro Cardiologico Monzino, di cui la Sozzani era presidente. In pochi, tra l’altro, sapevano della sua malattia.

Lei, sempre impegnata nel sociale, non si è mai sottratta ad alcun impegno ed ha portato avanti con determinazione, classe e passione il suo ruolo da direttrice del più importante giornale italiano sulla moda.

Dal 1988 dirigeva Vogue Italia

Laureata all’Università Cattolica del Sacro Cuore in Lettere e Filosofia, aveva iniziato a lavorare per la rivista “Vogue Bambini”; poi nel 1980 aveva assunto la direzione di “Lei” e – tre anni dopo – di “Per lui”. Dal 1988 era diventata direttrice di “Vogue Italia” e successivamente anche direttrice editoriale della casa editrice Condè Nast per l’Italia. Nel 2010 aveva lanciato il sito internet Vogue.it, molto seguito dagli appassionati di moda.

“Secondo me le persone dovrebbero comprare più specchi che abiti per vedersi prima di uscire. Per inseguire la moda c’è gente disposta a tutto ma io penso che bisogna corrispondere con gli abiti della propria personalità, quello è lo stile” diceva Franca Sozzani.