È giunta la notizia della morte di Herb Reed, uno dei fondatori dello storico gruppo dei Platters.

Aveva 83 anni.

La notizia della sua morte arriva dal suo manager che imputa le cause della morte ad uno stato di salute da tempo non più ottimale che portava a continui disturbi al cuore.

Il gruppo, fondato nel 1953, ha regalato alla storia della musica brani come ‘Smoke gets in your eyes’,  ‘Only you’ e ‘The great pretender’.

Herb Reed è l’unico cantante della band presente in tutte le 400 canzoni registrate ed ha continuato ad esibirsi anche 200 volte all’anno e così è stato fino all’anno scorso.

Questo black group americano muove i primi passi tra le strade di Los Angels da dove poi si è trasformata nel mito che tutti noi conosciamo.

La prima formazione vedeva, a parte Reed, anche Zola Taylor, David Lynch, Tony Williams e Paul Robi, è duro dal 1955 al 1958, la band proseguì poi fino al 1960 continuando a cambiare membri.

Nel 1990 i Platters sono entrati a far parte della Rock and Roll Hall of Fame.