E’ morto Umberto Veronesi, milanese, classe 1925. Oncologo, politico, fondatore e presidente della “Fondazione Veronesi”, ha ricoperto il ruolo di direttore scientifico emerito dell’Istituto europeo di oncologia; è stato direttore scientifico dell’Istituto nazionale dei tumori di Milano dal 1976 al 1994 ed è stato nominato persino Ministro della Sanità dal 25 aprile 2000 all’11 giugno 2001 nel Governo Amato II.

Umberto Veronesi e la cura del cancro

La sua attività sia clinica che di ricerca è stata incentrata soprattutto sulla prevenzione e sulla cura del cancro: si è occupato, nello specifico, del carcinoma mammario, prima causa di morte per tumore nelle donne. Veronesi – nel corso degli anni – si è anche detto favorevole sia al matrimonio egualitario che all’adozione da parte di coppie dello stesso sesso.

Umberto Veronesi è morto nella sua casa di Milano

Si è spento nella sua casa di Milano dopo che, da alcune settimane, le sue condizioni di salute si erano progressivamente aggravate. Fino all’ultimo è stato circondato dall’affetto dei suoi familiari, della moglie e dei figli (ne aveva 7).