Il 22 aprile 2015 torna il consueto appuntamento con la Giornata Mondiale della Terra, o Earth Day, giunta quest’anno alla 45° edizione. Già questo week end saranno tuttavia numerose le iniziative che parleranno di ambiente, cambiamento climatico, ecosistemi e risorse rinnovabili. Si partirà dunque da Roma con l’Earth Day Italia, che si terrà il 18 e 19 aprile presso il Villaggio per la Terra allestito al Galoppatoio di Villa Borghese. Testimonial dell’iniziativa sarà Dolcenera, che si esibirà sul parco del Villaggio per la Terra sabato 18 aprile alle ore 21:30. Ospite principale della serata del 19 aprile sarà invece Dee Dee Bridgewater, ambasciatrice di buona volontà della FAO. Il grande Concerto per la Terra di Roma farà della musica veicolo per innescare il cambiamento e testimonianza dell’impegno italiano per la tutela del Pianeta. Musica e arte saranno anche quest’anno gli strumenti per accendere i riflettori sulle grandi questioni ambientali, ma in programma anche tanto sport, street food, laboratori, convegni e divertimenti green per famiglie e bambini, tutto ad ingresso gratuito.  Alcuni interessanti dibattiti accompagneranno inoltre l’appuntamento con Earth Day Italia, grazie a tre importanti campagne di sensibilizzazione: Abitare sostenibile, Sport4Earth e Alimentazione Sostenibile.

In contemporanea con il grande concerto di Washington e con decine di migliaia di eventi in tutto il mondo – ha dichiarato il presidente di Earth Day Italia, Pierluigi Sassi – il nostro villaggio per la Terra vuole testimoniare l’impegno italiano per la tutela del Pianeta, affinché il tema della sostenibilità non venga trattato come una moda passeggera ma come una grande questione umanitaria, e soprattutto sull’urgenza di una riflessione sugli stili di vita più rispettosi del nostro Pianeta. In 45 anni di storia, l’Earth Day è diventato l’evento di sensibilizzazione più impattante al mondo, con oltre 22mila partner in 193 Paesi. È bello pensare – continua Sassi – che in queste ore oltre un miliardo di cuori battono all’unisono per una causa così importante”.