Il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, ha accettato l’incarico e ufficializzato la lista dei Ministri che andranno a formare il suo Governo e che stanno giurando sulle mani del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Le novità sono il passaggio di Angelino Alfano agli Esteri: all’Interno, invece, andrà Marco Minniti. Gianluca Galletti rimarrà all’Ambiente mentre tra le new entry spiccano Anna Finocchiaro ai Rapporti con il Parlamento e Luca Lotti al Ministero dello Sport. Colpo di scena per Maria Elena Boschi che perde la sua poltrona di Ministro (col Governo Renzi) e diventa sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

Tutti i Ministri del nuovo Governo italiano

Confermati, invece, Pier Carlo Padoan all’Economia, Andrea Orlando alla Giustizia, Marianna Madia alla Pubblica Amministrazione, Maurizio Martina all’Agricoltura, Federica Pinotti alla Difesa, Graziano Delrio alle Infrastrutture e Trasporti, Carlo Calenda allo Sviluppo Economico, Gian Luca Galletti all’Ambiente, Beatrice Lorenzin alla Salute, Dario Franceschini ai Beni Culturali, Giuliano Poletti al Lavoro ed Enrico Costa agli Affari Regionali. Claudio De Vincenti “promosso” da sottosegretario a Ministro della Coesione territoriale e Sud mentre all’Istruzione, al posto di Stefania Giannini (l’unica “bocciata” del Governo Renzi), arriva Valeria Fedeli.

Paolo Gentiloni ha formato il suo Governo

Paolo Gentiloni, primo ministro incaricato, ha detto che il “governo si metterà al lavoro immediatamente” volendo risolvere i problemi del Paese: “Continueremo nell’azione di innovazione svolta dal governo Renzi e faciliteremo il lavoro delle forze parlamentari per individuare nuove regole per la legge elettorale“.