Una soluzione che potrebbe rivelarsi rivoluzionaria per il mondo dell’edilizia arriva da due architetti colombiani – Miguel Niño e Johanna Navarro. Si chiama BT – Bloque Termodisipador ed è un nuovo mattone di argilla che si differenzia da quello che conosciamo perché ha una forma e struttura: integra la forma rettangolare tradizionale del mattone con un triangolo scaleno irregolare che genera una particolare sezione trasversale, e poi al suo interno c’è anche un nucleo semi-vuoto che favorisce la ventilazione e l’isolamento termico.

La forma particolare di questo mattone ha diversi aspetti positivi. Il più importante è che permette di mantenere la temperatura costante all’interno degli ambienti senza l’uso di condizionatori o riscaldamenti – questa soluzione è nata per rispondere ai problemi di ventilazione delle abitazioni in una zona tropicale ma può essere utile anche in regioni dai climi più temperati. A questo vantaggio si aggiunge il fatto che, in fase di costruzione, il Bloque Termodisipador richiede meno materiali per l’isolamento e le finiture e quindi riduce drasticamente le spese iniziali di costruzione – ed in seguito quelle di manutenzione.

L’idea di Niño e Navarro infine permette di ridurre sensibilmente l’inquinamento acustico e potrebbe essere sfruttata anche per abbellire le facciate senza l’aggiunta di ulteriori finiture.