Il termine eclettico deriva dal greco “eklectikos”, da “eklegein”, composto da “ek” = “fuori” e “legein”= “scegliere”; è quindi traducibile in “scegliere fuori”, “selezionare”, “scegliere fra più cose”.

L’ eclettico è infatti colui che segue la corrente filosofica dell’ eclettismo, secondo cui la dottrina personale deve essere ricavata attingendo alle diverse dottrine studiate, sintetizzandole e armonizzandole.

Eclettico si dice quindi di colui che, in qualsiasi campo di attività, non segue rigorosamente un indirizzo o metodo, ma ne fonde diversi, armonizzandoli tra loro. Una persona si dice eclettica quando coltiva molti interessi o si occupa di varie attività, tuttavia l’ applicazione più comune del termine riguarda il campo delle arti; utilizzato per descrivere quell’ artista che rivela svariate fonti di ispirazione e  ama cimentarsi in diverse discipline e canali espressivi, dimostrando tuttavia capacità di sintesi e riuscendo così a trasmettere la propria intuizione attraverso un disegno unitario armonico.

L’ eclettismo filosofico nasce nella Grecia ellenistica e tra i suoi maggiori esponenti figurano Filone di Larissa, Panezio di Rodi, Posidonio di Apamea, Andronico di Rodi, nonchè Cicerone. Il primo a trasferire il vocabolo dal linguaggio filosofico a quello artistico fu tuttavia J.J. Winckelmann, al fine di definire l’ arte dei Carracci e la dottrina estetica da essi sostenuta, secondo cui ideale dell’ arte è l’armonica fusione del disegno di Raffaello, del colore veneto e del chiaroscuro del Correggio.

Più in generale, per estensione, eclettico si dice di colui che mostra un ingegno multiforme e vivace, che coltiva svariati interessi  e rivolge la propria attenzione in numerose direzioni.

Sinonimi di eclettico possono essere considerati: poliedrico, versatile, vario, eterogeneo, multiforme, complesso, composito. Contrari sono invece: omogeneo, uniforme,  conforme, costante, organico.

Comuni sono espressioni quali “avere una mentalità eclettica”, “gusto eclettico”, “essere una persona eclettica”, “è un artista eclettico”, “in fatto di musica sono un eclettico”, “dar prova di eclettismo”.