Un mese ricco di eventi spettacolari quello di ottobre, che ci ha regalato un’eclissi lunare totale (8 ottobre), lo straordinario avvicinamento della cometa Siding Spring al Pianeta Rosso (19 ottobre), le stelle cadenti originate dal passaggio della cometa di Halley (Orionidi – 21 e il 22 ottobre) ed ora, per chiudere in bellezza, un’eclissi parziale solare attesa per questa sera, tra le 19:37 e le 23:51 UTC.

Lo straordinario fenomeno sarà visibile da quasi tutta l’America del Nord, ma regalerà il suo spettacolo maggiore alle coordinate 71.2N 97.2W, nell’arcipelago artico canadese, vicino alle isole Dixon e Tasmania, alle ore 21:45. Dagli Stati Uniti orientali l’eclissi raggiungerà il suo picco massimo intorno al tramonto; più ad ovest, invece, l’intera eclissi avverrà con il Sole alto nel cielo pomeridiano. In entrambi i casi si raccomanda comunque di non guardare mai ad occhio nudo il sole, ma di munirsi di occhiali protettivi e vetri affumicati, poiché l’osservazione diretta potrebbe causare danni permanenti agli occhi.

L’eclissi solare è un noto fenomeno ottico di oscuramento di tutto o di una parte del disco solare da parte della Luna, che si verifica durante il novilunio. Il suggestivo fenomeno sarà quindi originato da un particolare allineamento di Sole, Luna e Terra: in questo caso sarà il nostro satellite a trovarsi tra la Terra e il Sole, non riuscendo però a coprire integralmente l’astro di riferimento, questo risulterà solo parzialmente oscurato. Con solo il 48% della faccia visibile del Sole nel punto massimo dell’eclisse, nuvole permettendo, si potrà quindi ammirare una mezzaluna di fuoco sparire poco a poco sotto l’orizzonte.

Quella di oggi, 23 ottobre, sarà inoltre l’ultima possibilità del 2014 per assistere al fenomeno. L’eclissi di Sole non sarà visibile dall’Italia, ma grazie al live streaming sarà possibile anche per noi seguire l’avvenimento in diretta.

photo credit: herbraab via photopin cc