La Guardia di Finanza ha annunciato d’aver bloccato 13 siti pirata specializzati nella diffusione di riviste e quotidiani in formato digitale. L’ordine è stato dato dalla Procura di Roma e arriva distanza di due giorni dall’oscuramento di altri 10 siti pirata generalisti, fra cui il social network russo vk.com.

I siti che a breve non saranno più raggiungibili sono i seguenti: Fourtoutici.net, it.calameo.com, le-riviste.net, pdfmagazines.org, scarica-filegratis.info, magazinedown.com, pdfmagaz.in, scaricando.org e avaxhome.ws, quest’ultimo già sequestrato in precedenza sempre dalla Procura romana. Si tratta di domini molto conosciuti da parte degli utenti della rete, in quanto offrono gratuitamente le versioni in PDF dei quotidiani italiani e non: “I siti web, allocati su server stranieri, erano destinatari di milioni di contatti e utilizzavano i contenuti delle case editrici, indebitamenti ottenuti, creando maxi edicole digitali, dalla cui visione acquisivano illeciti ingenti guadagni sfruttando i sistemi pubblicitari cosiddetti pay-per-click ovvero attraverso banner e popup”, spiega il nucleo speciali frodi tecnologiche della Guardia di Finanza. Il blocco dei siti non è immediato, i provider italiani si adegueranno progressivamente.