Vi avevamo raccontato che Eduardo De Crescenzo sarebbe ripartito con un nuovo tour, intitolato ‘Essenze’.

Il tour partirà il 24 aprile dal Blue Note di Milano e proseguirà il 4 maggio a Roma, alla Casa del Jazz e l’11 giugno al Teatro San Carlo di Napoli.

Il debutto di questo nuovo jazz tour viene raccontato dallo stesso De Crescenzo che afferma ‘Varco una nuova soglia artistica e mi sembra rispettoso partire da luoghi che hanno cominciato da molto prima a praticare l’argomento. Ho nostalgia del tempo in cui in sala sedeva il ‘critico temuto’: moltiplicava tensioni e paure ma ti lasciava anche una benefica voglia di crescere”.

Sono molti anni ormai che l’artista è lontano dalle scene, la situazione musicale attuale è molto cambiata, come sottolinea lui stesso: ‘Negli anni ’80 sono accadute cose straordinarie nella musica. In tutto il mondo, sotto la generica etichetta ‘pop’, sono passati capolavori innovativi di cui ancora non si e’ detto abbastanza. In realtà in quegli anni la forte creatività e’ riuscita a portare alle masse una musica di grande qualità’.

Secono De Crescenzo poi però, la qualità è andata scemando forse anche a casa di ‘Internet che ha azzerato la vendita dei dischi, l’industria si è difesa abbracciando progetti a basso costo, spesso conformati a operazioni televisive, le uniche in grado di recuperare gli investimenti’.