La nostra rubrica salvagente, o per meglio dire, “salvaparole”, Le parole sono importanti, oggi prova a recuperare un termine comunissimo, eppure poco utilizzato da tutti noi italiani, sia nella lingua scritta, che in quella parlata; si tratta di

EDULE: dal latino edūlis dal verbo edĕre (mangiare) è un aggettivo sia maschile che femminile, che caratterizza un oggetto che si può mangiare, commestibile. Nella maggior parte dei casi viene utilizzato in riferimento ai funghi nella terminologia scientifica, ma è comunque utilizzabile per qualunque alimento.

Per estensione indica un qualcosa buono a mangiarsi, commestibile. Il termine non è da confondere con edile, che ha tutt’altro significato (relativo all’edilizia).

LEGGI ANCHE:

Il significato di “baciapile”

Che vuol dire “celodurismo”

Cosa si intende per “soccida”

Il significato di “ghiribizzo”

Cosa vuol dire “smargiasso”?

Il significato di “ginecocrazia”

Cosa si intende per “garrulo”?

photo credit: nate’sgirl via photopin cc