Il parlamentare russo Alexei Pushkov, presidente della commissione Affari esteri della Duma, attraverso il suo account Twitter annuncia che Edward Snowden ha accettato la proposta di asilo giuntagli dal Venezuela: “Come ci aspettavamo, Snowden ha accettato l’offerta di asilo politico avanzata dal presidente Maduro“.

Poi però il tweet di Pushkov viene cancellato. Poco dopo lo stesso Puskov diffonde un nuovo tweet, in cui afferma di aver appreso la notizia dal canale all-news Vesti 24 e scrive: “Rivolgete a loro le vostre domande”.

Snowden, l’uomo che ha messo a nudo i programmi segreti di sorveglianza del governo Usa, da 17 giorni è confinato nella zona di transito dell’aeroporto moscovita di Sheremetyevo (Foyo by InfoPhoto).

Si pensava fosse diretto a Cuba, ma da allora l’ex contractor non si è mai imbarcato, restando nella zona franca dell’aeroporto russo. Qualora decidesse di muoversi resta comunque da capire con quali documenti potrà viaggiare Edward Snowden, dal momento che il suo passaporto è stato cancellato dagli Usa.