Il presidente del Pdl, Silvio Berlusconi, approfitta della mancata partecipazione di Beppe Grillo alla sua prima (e unica?) intervista televisiva per rincarare la dose nei confronti del leader del Movimento Cinque Stelle: “Non sa niente delle cose dello stato – le sue parole – è solo un fenomeno da baraccone”. E, ovviamente, scattano le polemiche.

Intervenuto ai microfoni di Rtl 102.5, il leader del Popolo delle Libertà ha precisato: “Grillo è un po’ un fenomeno da baraccone come sanno tutti quelli che hanno un po’ di testa sulle spalle – le sue parole – è un istrione abituato a grandi pubblici, va sulle piazze e recita un copione a cui si attiene scrupolosamente”

Berlusconi prosegue parlando di Equitalia e tassa sulla casa, due grosse spade di Damocle che hanno fatto sentire lo Stato come un oppressore dei cittadini. Un nemico da sconfiggere: “C’è il problema di uno Stato che non paga alle imprese i propri debiti e che ferma l’economia”, le sue parole.