Successo senza precedenti del Front National, l’estrema destra francese, alle elezioni municipali transalpine. Secondo i risultati quasi definitivi annunciati dal ministro degli Interni Manuel Valls, la destra ha raccolto il 46,54% dei voti, la sinistra il 37,74%, l’estrema destra il 4,65% mentre l’estrema sinistra racimola solo 0,58%.  Alla debaclè dei socialisti di Francois Hollande si accompagna un buon risultato della destra moderata dell’Ump ma il vero successo è per il FN anti-europeista di Marine Le Pen che si è assicurato già al primo turno diverse città del sud, fra queste Perpignan, Avignone, Forbach, Béziers, Fréjus, Tarascon. L‘Ump è in vantaggio a Parigi, dove i pronostici davano in testa la candidata socialista, e a Marsiglia. Nelle due città si andrà al ballottaggio tra due settimane.

Le Pen ha sottolineato che “l’avanzata eccezionale segna la fine del bipolarismo della vita politica francese” mentre per Hollande il colpo è durissimo. Il voto sanzione contro il presidente all’Eliseo e il partito socialista al governo, invocato dall’opposizione di centrodestra, è puntualmente arrivato ma a trarne vantaggio sono stati soprattutto i lepenisti, per la prima volta chiamati ad amministrare non solo piccoli villaggi come in passato. L’obiettivo di conquistare 15 città e far eleggere mille consiglieri municipali sembra vicino visto che il FN è passato al secondo turno in almeno un centinaio di comuni (a Béziers è stato eletto Robert Ménard, fondatore di Reporters sans frontières).

Il voto designa per sei anni i consiglieri municipali di circa 36.700 comuni francesi che saranno poi chiamati ad eleggere il futuro sindaco. L’astensione ha registrato il tasso record del 38,5% e si sarebbe manifestata soprattutto tra gli elettori socialisti, almeno un 10% in più rispetto a quelli del centrodestra, un dato che indica il grado di disaffezione e di crisi della sinistra. Secondi i sondaggi, le prossime elezioni Europee potrebbero consacrare il Front National primo partito di Francia.

LEGGI ANCHE

Il tradimento di Hollande tra flirt e legami con la criminalità

Hollande e la relazione con l’attrice Julie Gayet

Intesa Renzi Hollande: patto tra Italia e Francia