AGGIORNAMENTO ORE 8.35 - 21,4% Marine Le Pen (destra); 23,8% Emmanuel Macron (socialisti liberali); 19,9% Francois Fillon (centro-destra); 19,6% Jean-Luc Melenchon (sinistra radicale); 6,3% Benoit Hamon (socialisti).

Si sono chiusi alle 20 i seggi per il primo turno delle elezioni presidenziali francesi. Il verdetto degli exit poll è chiaro: ballottaggio tra Macron e Le Pen. Stando ai primi dati, arrivati da diverse città della Francia, Macron si attesterebbe al 22,2% delle preferenze mentre Marine Le Pen del Front National al 24,3%. A seguire ci sono Jean-Luc Melenchon e Francois Fillon, entrambi tra il 18% e il 19%.

Secondo un sondaggio Ipsos, Macron otterrebbe il 62% delle preferenze contro il 38% di Marine Le Pen al secondo turno delle elezioni presidenziali francesi del 7 maggio.

Elezioni Francia, sconfitti i due grandi partiti

A preoccupare è soprattutto il fallimento dei due candidati dei grandi partiti di centrosinistra e centrodestra della Francia. Una vera e propria sconfitta. Mai successo prima d’ora. “Io vi propongo l’alternanza fondamentale che fondi un’altra politica. Questo non accadrà con l’erede di Hollande e del suo quinquennato catastrofico” ha dichiarato Marine Le Pen del Front National ai suoi sostenitori. “Unitevi a me senza pregiudizi né risentimenti perché è in gioco la sopravvivenza della Francia” ha aggiunto. “Forza Marine, è ora di liberarsi dalla gabbia di Bruxelles” è il commento del leader della Lega Nord, Matteo Salvini.

Elezioni Francia, Hollande chiama Macron

Visti i risultati appena diffusi, il presidente francese Hollande ha chiamato Macron congratulandosi per il risultato ottenuto al primo turno delle elezioni presidenziali.