Si è chiuso il ballottaggio per le elezioni presidenziali francesi. A vincere è Emmanuel Macron che, dunque, è diventato presidente della Francia con un risultato che oscilla tra il 65,5% e il 66,1% delle preferenze. Male, invece, Marine Le Pen che si è fermata tra il 33,9% e il 34,5%. Intanto scoppia la polemica sulla bassa affluenza.

Elezioni Francia, sconfitta Marine Le Pen

“Oggi si apre una nuova pagina di speranza e fiducia ritrovati” è stata la prima dichiarazione del neo-eletto presente della Francia. “Congratulazioni a Macron. Sono contento che i francesi abbiano scelto un avvenire europeo. Ora insieme per un’Europa più forte e più giusta” è il commento del presidente della Commissione Ue Juncker via Twitter. Marine Le Pen ha già ammesso la sconfitta dicendo che i “francesi hanno scelto la continuità”; poi la leader del Front National avrebbe chiamato Macron per una telefonata “breve e cordiale”. “Auguri di cuore a Emmanuel Macron. La sua vittoria è una vittoria per un’Europa unita” ha scritto su Twitter il portavoce della Cancelliera tedesca Angela Merkel. “La vittoria di Macron scrive una straordinaria pagina di speranza per la Francia e l’Europa” ha dichiarato il segretario del Pd (ed ex Premier) Matteo Renzi.

Elezioni Francia, polemiche su bassa affluenza

Il candidato centrista e leader di “En Marche!” è diventato, dunque, l’ottavo presidente della Quinta Repubblica francese: netta la vittoria sul partito di Marine Le Pen.