Se un candidato a diventare cancelliere della Germania commenta di essere inorridito dalla vittoria di due clown alle elezioni italiane, riferendosi a Berlusconi e Grillo, qualche sospetto che negli ambienti politici tedeschi ci siano antipatie contro l’Italia è lecito averlo. Peer Steinbrück, della Spd, il partito socialdemocratico, ex ministro delle finanze, ha espresso ieri questa opinione. Nemmeno Angela Merkel si è mai spinta a tanto. Pare che il fare gaffes diplomatiche sia uno dei suoi sport preferiti, come ha sottolineato il quotidiano tedesco Der Spiegel. E come ha puntualizzato anche Michael Meister, capo dei deputati della Cdu, il partito della Merkel, avversaria di Steinbrück (foto by InfoPhoto): “Si sta comportando come un toro in un negozio di cristalleria“.

Al di là dell’opinione che si può avere di Berlusconi e Grillo, insieme rappresentano circa il 55% dei voti espressi dagli italiani. Per questo motivo, entrambi meritano rispetto istituzionale, come Bersani e tutti gli altri leader. Il loro operato, passato o futuro, è tutta un’altra questione. Un personaggio politico straniero, che ha occupato ed ambisce ad occupare nuovamente cariche governative, non si deve permettere di apostrofare in questa maniera personaggi politici di altri paesi democratici. E il discorso è e deve essere esattamente identico, anche se ad essere insultato fosse stato Bersani.

Ha quindi fatto bene il nostro presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in visita ufficiale in Germania ad annullare l’incontro previsto con Steinbrück. Napolitano ha dichiarato: “Il presidente della Repubblica ha per Costituzione il mandato di rappresentare l’unità nazionale. Penso che non sia molto diverso dal rappresentare la dignità nazionale; mi sono sentito investito di ambedue questi mandati e doveri. Noi rispettiamo profondamente la Germania per i suoi successi, ha saputo risorgere dalle rovine e costruire una nuova Europa insieme all’Italia. Noi la rispettiamo, ma esigiamo rispetto per il nostro Paese“. E quindi l’incontro con Steinbrück è saltato. “Mi pare che non ci fossero le condizioni dopo le dichiarazioni del tutto fuori luogo, o peggio, che aveva fatto“.

SONDAGGIO: QUALE GOVERNO PREFERIRESTE?

ELEZIONI POLITICHE: RISULTATI CAMERA

ELEZIONI POLITICHE: RISULTATI SENATO

ELEZIONI POLITICHE: ELETTI CAMERA

ELEZIONI POLITICHE: ELETTI SENATO