Dopo il polverone legato all’esclusione di Nicola Cosentino, diamo un’occhiata dunque ai principali candidati del Pdl alle elezioni politiche.

Silvio Berlusconi sarà capolista al Senato in tutte le regioni. In Piemonte dietro di lui c’è Lucio Malan. Alla Camera il primo è Angelino Alfano in entrambi i collegi, seguito da Daniele Capezzone ed Enrico Costa.

In Lombardia Roberto Formigoni guida la lista al Senato subito dopo il Cavaliere. Seguono Sandro Bondi, Paolo Bonaiuti, Mario Mantovani e Paolo Romani. Alla Camera i capilista dei tre collegi sono Maurizio Enzo Lupi, Mariastella Gelmini e Daniela Santanché.

In Veneto Niccolò Ghedini segue Berlusconi al Senato, poi Maurizio Sacconi e Anna Bonfrisco. Alla Camera Gian Carlo Galan è il capolista del primo collegio, seguito da Alberto Giorgetti e Piero Longo. Nel collegio Veneto 2 il capolista è l’ex ministro Renato Brunetta, poi Valentino Valentini e Maurizio Paniz.

In Friuli alla Camera l’ex olimpionica di fondo Manuela Di Centa segue la capolista Sandra Savino.

In Emilia Romagna il capolista alla Camera sarà Michela Vittoria Brambilla. Al Senato la seconda è Annamaria Bernini; quarto l’ex presidente della Federcalcio Franco Carraro.

In Toscana Altero Matteoli e Denis Verdini seguono il Cavaliere al Senato. Alla Camera la capolista è Monica Faenzi, poi Massimo Parisi e Maurizio Bianconi.

Nel Lazio alla Camera Alfano precede Fabrizio Cicchitto e la contestatissima governatrice Renata Polverini (foto by Infophoto). Al Senato il secondo è Maurizio Gasparri, poi Claudio Fazzone.

In Campania il coordinatore Nitto Francesco Palma segue Berlusconi al Senato, poi Alessandra Mussolini, Giuseppe Esposito e Cosimo Sibilia. Alla Camera Gianfranco Rotondi è il capolista di Campania1, seguito da Luigi Cesaro e Raffaele Calabrò. Nel collegio Campania2 Mara Carfagna è la capolista, poi Nunzia de Girolamo e Carlo Sarro.

In Calabria per Palazzo Madama il secondo nome è Antonio Gentile. Sesto l’ex Idv Domenico Scilipoti. Alla Camera la seconda è Rosanna Scopelliti, figlia del magistrato ucciso nel 1991. La capolista è Jole Santelli, invece di Alfano, come si pensava in precedenza.

In Sicilia nel collegio 1 della Camera il capolista è Alfano, seguito dall’ex ministro Saverio Romano. Sicilia2 è guidata dall’ex ministro degli Esteri Antonio Martino, poi Stefania Prestigiacomo. Al Senato Berlusconi è seguito dal presidente uscente di Palazzo Madama, Renato Schifani.

In Sardegna al Senato dopo Berlusconi c’è Emilio Floris. Alla Camera il capolista è Mauro Pili.