La deliziosa giovane attrice Emma Watson, sin dagli esordi di Harry Potter ha seguito un’evoluzione davvero stupefacente. E’ vero anche che, vista la giovane età, il pubblico l’ha vista “letteralmente” crescere e diventare donna e diva, visto il suo lavoro.

In occasione degli ultimi People’s Choice Awards 2013, svoltisi in gennaio, Emma è apparsa molto sorridente, probabilmente per il premio che ha ricevuto, come Miglior Attrice Drammatica. L’attrice di origine inglese è sicuramente ormai diventata un’icona di stile, stradesiderata dai designers di moda britannici che cercano di contendersela per ogni red carpet che dovrà andare a presenziare. In occasione dei People’s Choice Awards Emma ha indossato un eccentrico abito firmato Peter Pilotto, parte della Collezione Primavera 2013. Abbinate all’abito, dei sandali in suede nero firmati Tabitha Simmons.

Per questo importante evento l’attrice ha sfoggiato un hairstyle davvero molto romantico, mantenendo prima di tutto il suo taglio medio-corto, acconciandolo con un semi-raccolto mobido che lasciava del movimento sul volto (conferendogli quel mood romantico) con delle ciocche libere.

Il make up invece è davvero sofisticatissimo ma senza essere eccessivo, un make up davvero strategico che non stona assolutamente con l’abito molto eccentrico e con il quale anzi si ritrova in perfetto equilibrio. Ecco qualche dritta per cercare di realizzare questo bellissimo make up sfoggiato da Emma Watson:

  1. realizzate una base viso impeccabile, applicando un buon primer viso, fondotinta luminoso, correttore, cipria che fissi il tutto e leggero velo di blush rosato;
  2. sugli occhi invece, applicate sulla palpebra mobile un ombretto chiaro luminoso, sfumate poi nella piega dell’occhio un color borgogna. Definite lo sguardo con una matita marrone scuro sulla rima interna dell’occhio e infine applicate mascara nero sopra e sotto;
  3. sulle labbra, completate il make up con un rossetto rosso ciliegia.

Foto credit by InfoPhoto

(Seguite Silvia Raffa anche su makeupandtvseries.it e sul nuovo thestylepedia.com)