Dopo il trionfo del suo Partito Democratico alle Elezioni europee 2014, stamattina Matteo Renzi ha incontrato i giornalisti per una conferenza stampa (trovate qui tutti i dettagli sulle sue dichiarazioni).

Tra i giornalisti presenti all’interno della sala stampa di Palazzo Chigi anche Enrico Lucci, per il programma Mediaset Le Iene. E’ stato concessa anche a lui la possibilità di rivolgere una domanda al Premier ma si sa… le domande di Lucci non sono mai convenzionali e allora ecco che tutta la sala stampa si ritrova a ridere e Matteo Renzi a dover fare appello a tutta la sua abilità comunicativa per tirarsi “fuori dai guai”.

Qui potete vedere il momento in cui Lucci fa la sua domanda al Presidente del Consiglio.

La domanda del giornalista de Le Iene è molto semplice e si sintetizza più in una richiesta che in una voglia di sapere qualcosa: “Ti ha chiamato Fonzie, ti ha chiamato Ebetino, ti ha mandato a fanc… tutti i giorni (riferendosi a Grillo, ndr). Allora, adesso non essere vendicativo, vuoi dire una parola bella a Beppuccio nostro che ha preso una mazzata tra capo e collo? Gli dici: Ti voglio bene?“. E Renzi, per niente in imbarazzo, risponde a tono, invitando prima Lucci a non dire parolacce nella sala stampa di Palazzo Chigi e poi delegando lo stesso a portare a Grillo il suo messaggio di affetto.