Entra nudo nella gabbia dei leoni per togliersi la vita, la security dello zoo costretta a sparare ed uccidere due esemplari di leone, un maschio e una femmina. E’ accaduto sabato a mezzogiorno all’interno di uno zoo di Santiago, in Cile.

All’interno di una tasca del pantalone che il 20enne Franco Luis Ferrada Roman, questo il nome dell’aspirante suicida, aveva abbandonato, è stato ritrovato un bigliettino in cui veniva annunciato il proposito di togliersi la vita in maniera spettacolare.

“Il ragazzo è entrato all’interno dello zoo pagando un normale biglietto”, ha raccontato la direttrice dell’istituto, Alejandra Montalba “Era mezzogiorno e a quell’ora c’era tanta gente. Nessuno ha notato il suo ingresso in un’area interdetta al pubblico”.

“A quel punto si è tolto i vestiti attirando l’attenzione dei leoni e si è calato all’interno di una gabbia dall’alto. Non avevamo dei sonniferi a presa rapida da sparare ai leoni, purtroppo siamo stati costretti ad abbatterli. Per noi la vita umana viene prima di tutto. Sono choccata per quanto successo”, ha concluso la Montalba.

Così come spiegato dalla testimone Cynthia Vasquez a Radio Bio Bio, decine di persone hanno assistito alla scena con il cuore in gola.”Il personale dello zoo non è intervenuto immediatamente. I leoni all’inizio giocavano con lui, poi hanno inizato ad attaccarlo ed il giovane ha cominciato ad urlare frasi su Gesù. La security ha cercato di fermare gli animali con un potente getto d’acqua, ma la mossa non è servita, poi sono stati ammazzati. E’ stato terribile”.

Il giovane è stato gravemente ferito alla testa ed al bacino. “Se la caverà”, hanno assicurato i medici che lo tengono in cura.

Ecco il video della drammatica scena: