È giunta oggi la triste notizia della morte di Ernest Borgnine, spentosi in un ospedale di Los Angeles.

L’attore di 95 anni era stato premiato con l’Oscar per il film ‘Marty, Vita di un timido’ del 1955 e rappresentava ancora il ricordo della vecchia Hollywood, quella dei grandi divi e delle mitiche produzioni cinematografiche.

Di origini italiane, Ernest Borgnine ha infatti interpretato personaggi di film diventati cult nella storia del cinema e che lo hanno reso un simbolo del cinema americano.

Tra le sue interpretazioni più conosciute c’è quella nel film ‘Quella sporca dozzina’ del 1967 di Robert Aldrich e quella nel film ‘Il mucchio selvaggio’ di Sam Peckinpah, anche se l’Oscar è arrivato con il ruolo di Marty in ‘Marty, Vita di un timido’, diretto da Delbert Mann e vincitore anche del Premio Oscar come Miglior Film e della Palma d’oro all’8é Festival di Cannes.

In Italia lo abbiamo visto recitare qualche anno fa nel film ‘La cura del gorilla’ con Claudio Bisio e Stefania Rocca.

Per lui si trattava della prima volta in cui recitava in italiano.