Questa può essere catalogata tra le settimane più tragiche  nella storia degli Stati Uniti.

Dopo Boston, dove il mandante e esecutore/i dell’attentato terroristico alla maratona è ancora da identificare, si è verificata un ulteriore impressionante esplosione, questa volta  in un impianto di fertilizzanti in Texas, e al momento il conto è di centinaia di vittime e di ulteriori feriti. 

L’area che è stata coinvolta dallo scoppio è molto ampia, decine di edifici completamente in fiamme, centinaia di case rase al suolo e migliaia di abitanti evacuati nella cittadina di West, a 20 miglia da Waco e a 80 dall’area metropolitana di Dallas-Fort Worth.

L’allarme adesso è per la possibile esplosione di un secondo serbatoio di fertilizzante e per il pericolo di una nube tossica, dato che nella zona si sente un intenso odore di ammoniaca e i venti tirano verso nord, direzione Dallas e i suoi milioni di abitanti.