Klein Blue, “la più perfetta espressione del blu”.

Dal 1956, anno di nascita di questa punta di colore tanto unica quanto perfetta, mai gli Yves Klein Archives avevano concesso a una casa di moda l’uso della nuance.

Mai, fino ad oggi. Viene infatti presentata in questi giorni una capsule collection firmata Etnia Barcelona, che ha per protagonisti occhiali da vista e da sole tutti declinati nell’iconico colore.

Forme delicate, dallo stile vintage, che ben si accompagnano all’inconfondibile “azzurro Klein”: questa è infatti l’International Klein Blue Collection, linea nata dalla menti creative del brand spagnolo con una passione dichiarata per l’uso e la ricerca del colore.
Effetto retrò assicurato, non solo dalle linee scelte per definire le montature, ma anche dalle lenti targate Barberini dall’effetto specchiato.

Operazione innovativa che si colora tra l’altro delle sfumature della solidarietà: la Fondazione che porta il nome del celebre e visionario artista ha infatti aperto le porte dei propri archivi in vista di un importante e impegnato progetto. Orphanaid NGO è infatti l’organizzazione senza scopo di lucro, che vede come Presidente l’ex direttore di Vogue UK Lisa Lovatt Smith, a cui verranno devolute le royalties provenienti dalla collaborazione.

Dopo Araki, Etnia Barcelona si lega così ad un altro artista, perdendosi nel blu. Il blue Klein.