Un gruppo di estremisti musulmani danesi, simpatizzanti del gruppo terroristico “Stato islamico” (IS), voleva uccidere un’intera famiglia e filmare il tutto come “avvertimento” per gli stati occidentali dopo il loro intervento contro IS in Iraq e Siria.

A riportare la notizia il canale televisivo norvegese NRK, il gruppo di terroristi islamici voleva andare in una casa a caso, sgozzare tutti i residenti e pubblicare il filmato online.

Il terribile piano ricorda uno simile recentemente sventato in Australia, dove un gruppo di terroristi islamici pro-IS voleva rapire e decapitare una persona per strada e diffondere il filmato dell’uccisione come “vendetta” per gli attacchi aerei anti-IS in corso. I jihadisti volevano avvolgere la loro vittima nella bandiera dello Stato islamico prima di ucciderlo.

Dalla Norvegia rifiutano di commentare il piano del terrore nel loro paese, ma questo arriva dopo un allarme terrorismo nel mese di luglio che ha costretto le autorità a ricerche di massa ai valichi di frontiera e la chiusura della sinagoga principale di Oslo come precauzione di sicurezza.

photo credit: Maria Rosaria Sannino/images and words via photopin cc