Gli azzurri già qualificati ritrovano la Serbia un anno dopo Genova

L’Italia riunita nel ritiro di Coverciano prepara la partita di venerdì contro la Serbia con la serenità di aver già conquistato la qualificazione agli Europei 2012.
Un anno dopo, è passato un anno dal giorno in cui gli azzurri vinsero a tavolino la partita che si doveva disputare con la Serbia a Genova ma a causa dei facinorosi Ultra serbi la partità non si giocò, è impressa nella mente l’immagine di Ivan il “Terribile” a cavalcioni sulle protezioni dello stadio Marassi.
Cesare Prandelli parla anche del campionato Italiano e del momento no delle Milanesi e lancia una frecciatina a Mario Balotelli reo di non metterlo in difficoltà nelle scelte a causa del suo comportamento dentro e fuori dal campo.
Secondo il Ct azzurro le due milanesi hanno patito le prime giornate di campionato a causa della preparazione affrettata per la gara di Supercoppa e elogia Antonio Conte che ha saputo ridare un gioco alla Juventus.