A Expo 2015 arrivano anche i primi record mondiali. Proprio ieri l’Italia si è aggiudicata il primato per la pizza più lunga del mondo: record ufficiale di 1595,45 metri certificato dal giudice del Guinness World Records, Lorenzo Veltri. Un risultato raggiunto proprio nel giorno del 126esimo compleanno della margherita che si è trasformato in un’occasione per realizzare un’iniziativa a sostegno dell’iscrizione della pizza nella lista Unesco del patrimonio culturale immateriale dell’umanità: migliaia di visitatori stranieri hanno firmato la petizione a sostegno nel padiglione Coldiretti a Expo.

Una volta raggiunto e certificato il record, la pizza è stata servita ai visitatori e ai volontari di Expo che l’hanno addentata con gusto. Quella di ieri, però, si è anche trasformata in una pizza della solidarietà: 300 metri di impasto condito con pomodoro e mozzarella, infatti, è stato distribuito ai senzatetto e ai profughi ospitati nei centri di accoglienza di Milano per iniziativa di Comune, Expo e Banco Alimentare.

L’impresa per creare la pizza più grande del mondo ha coinvolto 200 persone. I pizzaioli hanno steso in diretta l’impasto preparato su 2000 teglie e dopo averlo farcito lo hanno cotto grazie a 5 forni mobili. “Abbiamo avuto e avremo tanti capi di Stato ad Expo – ha detto il commissario unico Giuseppe Salama organizzativamente il momento più complesso è stato questo”.