Presentati i padiglioni stranieri per l’EXPO 2015 di Milano, che si terrà dal 1 Maggio al 31 Ottobre 2015. Dopo il Padiglione Italia (clicca qui per vedere la presentazione), sono stati presentati alcuni dei 142 “edifici” stranieri che ospiteranno i milioni di visitatori attesi da tutto il mondo.

Molto interessante il Padiglione degli Emirati Arabi Uniti, con le sue forme sinuose ricorda l’incresparsi della sabbia del deserto, che guida il visitatore verso il fulcro del padiglione dove è ospitato un teatro cilindrico. Da questo concetto nasce il progetto di Norman Foster, sviluppato insieme al suo team; innovativa la modalità di presentazione, avvenuta in web-conference in diretta streaming con Milano, Londra e Abu-Dhabi. Di seguito il video di presentazione.

Il Padiglione israeliano è improntato sull’ecosostenibilità, in linea con i principi sui quali si basa l’EXPO 2015 Milano. Lo spazio è caratterizzato da una superficie coltivata verticale, dietro la quale si sviluppa l’intero complesso. Il progetto dell’architetto David Knafo, punta sulla semplicità per valorizzare i prodotti della terra.

Ancora in fase di gara molti padiglioni. Interessante è una delle proposte austriache, con un corpo sospeso su uno spazio vetrato, rivestito con un intreccio che ricorda le abitazioni del nord Europa. O ancora il cubo di vetro sotto una sequenza di portali che ne scandiscono il percorso, per la prima proposta del Padiglione della Moldavia.