L’Expo 2015 che prenderà il via a Milano con l’inaugurazione del 29 aprile e che durerà fino al mese di ottobre, da tempo ormai è scosso da numerose indagini. Insomma, in attesa che Expo 2015 inizi a far parlare di sé per gli eventi in programma, ci tocca dover riportare notizie in merito alle inchieste aperte all’interno delle varie organizzazioni che vi lavorano.

E’ di poco fa, ad esempio, la notizia che la polizia giudiziaria di Milano sta acquisendo della documentazione all’interno della sede dell’esposizione poiché sarebbe stata aperta una nuova indagine per turbativa d’asta (al momento a carico di ignoti) sugli appalti per le Vie d’Acqua e per La Darsena.

Le indagini, che scuotono ancora Expo 2015, sono coordinante dai pubblici ministeri Luigi orsi e Antonio D’Alessio e non vedrebbe al centro dell’inchiesta soltanto gli appalti per le Vie d’Acqua e e per La Darsena ma anche per altri due progetti. L’inchiesta sarebbe partita in seguito alla trasmissione di alcuni atti dalla procura di Roma a quella di Milano.