Le Fondazioni Italiana Accenture e Milano-Civica Scuola di Cinema con il patrocinio del Comune di Milano, hanno lanciato in questi giorni videomakARS, concorso dedicato a registi under 30 che dovranno impegnarsi nel tradurre in lavori multimediali delle opere d’arte identificate come le sei icone dell’Expo in città, intenso palinsesto di eventi organizzati per i sei mesi dell’Esposizione Universale di Milano (qui tutte le info sui biglietti).

Le sei opere che i giovani moviemakers esordienti dovranno interpretare sono: Il Quarto Stato di Pelizza da Volpedo, Il Bacio di Hayez, Lo Sposalizio della Vergine di Raffaello, La Pietà Rondanini di Michelangelo, Il Concetto Spaziale di Lucio Fontana e L’Ultima Cena di Leonardo.

L‘assessore alla Cultura del Comune di Milano, Filippo del Corno, ha così commentato l’iniziativa: ”L’obiettivo è quello di stimolare la creatività dei giovani a raccontare, interpretare e vivere e, in un certo senso, anche diffondere la conoscenza di sei opere d’arte straordinarie che sono custodite a Milano. Sei icone che hanno sprigionato nel corso della storia un potentissimo valore iconico ma che di fatto oggi chiedono di essere nuovamente interpretate e raccontate attraverso la sensibilità di chi è più giovane”.

Il concorso, aperto fino al 15 ottobre, è ospitato sulla piattoforma ideaTre60 di Fondazione Italiana Accenture e prevede un percorso di e-learning per tutti i partecipanti, un workshop formativo di due giorni presso la Scuola di Cinema per i 10 finalisti e 3mila euro per i 3 vincitori selezionati da una giuria di esperti del settore e da una votazione popolare da parte degli iscritti alla piattaforma.

LINK CORRELATI:

Expo 2015 biglietti: quanto costano e dove trovarli.

EXPO 2015: presentati gli interni del Padiglione Italia.

Expo 2015 mascotte: alla scoperta di Foody.

Expo Milano 2015: parte una mostra in treno.

photo credit: Gaetano Virgallito via photopin cc