L’esposizione universale di Milano aprirà i battenti l’1 maggio del 2015 con 3 o 4 milioni di biglietti già venduti su un totale di 24 milioni di visitatori attesi. Questo l’obiettivo degli organizzatori che, nel frattempo, hanno già provveduto a firmare un accordo con Coop per piazzare attraverso la rete di supermercati almeno 700.000 tagliandi.

Giuseppe Sala, amministratore delegato della società Expo 2015 dichiara: “Io sono stato, come ha ricordato Tassinari, l’artefice dell’accordo tra Telecom Italia e Coop che ha venduto un milione di schede telefoniche quindi conosco la loro capacità commerciale, poi non è questo l’elemento fondamentale, ma questa capacità distributiva ce l’hanno solo loro“.

Quanto ai lavori per realizzare il sito espositivo il manager ha aggiunto che stanno andando avanti, ma non c’è tempo da perdere. “I lavori stanno andando bene, proseguono con una certa intensità, abbiamo tra l’altro programmato per il giorno 28 una visita del ministro cancellieri, accompagnato dal sindaco Pisapia, col duplice scopo: far vedere al ministro e al sindaco lo stato di avanzamento, e sottolineare che in questa operazione bisogna correre quindi mi aspetto una collaborazione da parte di tutti“.