A pochi giorni dall’avvio della vendita diretta in Italia (partirà il 20 settembre), nel resto del mondo l’interesse per l’Expo Milano 2015 è testimoniato dall’andamento in Cina, dove i biglietti venduti per la manifestazione hanno già superato un milione. Per intensificare la promozione di Expo nel grande Paese asiatico, il 22 ottobre partirà un road show a Pechino e toccherà otto tra le maggiori città cinesi. La Cina è una delle nazioni che hanno maggiormente investito nell’evento milanese. Il suo padiglione, che coprirà una superfice di 4.590 metri quadri, sarà il secondo per dimensione, dietro quello della Germania.

Per quanto riguarda l’Italia, i prezzi dei biglietti saranno abbastanza differenziati. Il prezzo massimo è di 39 euro, ma le agevolazioni saranno parecchie. Questo fa calcolare il prezzo medio a 22 euro. Le aspettative degli organizzatori sono elevate. Il commissario unico Giuseppe Sala ha come obiettivo la vendita di 24 milioni di biglietti. Sono 5 milioni i tagliandi già venduti nel mondo. Se dovesse essere raggiunto l’obiettivo di vendita, i ricavi dai biglietti, calcolati sul prezzo medio, supererebbero i 500 milioni di euro.