Alla lettura della sentenza Fabrizio Corona ha esultato e rivolgendosi al proprio legale ha urlato “Sei un grande!“. È così che l’ex paparazzo ha accolto la decisione da parte del tribunale di Milano, che contrariamente ha quanto aveva richiesto la procura – cinque anni di pena – è stato infine condannato soltanto ad un anno di detenzione.

La condanna ad un solo anno è stata giustificata dal fatto che per Fabrizio Corona sono caduti due capi di imputazione: quello che riguardava l’intestazione fittizia dei bene in relazione ai soldi in contati (ossia circa 2,6 milioni di euro che erano stati scoperti e che erano stati ricondotti a lui) e quello che riguardava la violazione delle norme patrimoniali sulle misure di prevenzione. Fabrizio Corona è quindi stato condannato soltanto per il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte dovute.

Per quanto riguarda invece Francesca Persi, collaboratrice di Fabrizio Corona e anch’essa imputata nel caso, la pena, nel suo caso è di tre mesi, con sospensione condizionale della stessa.

Nonostante la condanna ad un solo anno, Corona resta in carcere poiché gli è stato revocato l’affidamento in prova ai servizi sociali. Secondo il suo avvocato però, dopo la sentenza di oggi per lui le cose cambieranno molto perché potrà riprendere il suo percorso.