A parlare è la madre di Fabrizio Corona, l’ex re dei paparazzi finito in carcere a seguito del ritrovamento di 1,7 milioni di euro nel controsoffitto dell’abitazione della sua storica collaboratrice, Francesca Persi, e di due conti in Austria di circa 800mila euro. Secondo l’accusa – che gli contesta l’intestazione fittizia di beni, la frode fiscale e la violazione delle norme patrimoniali relative alle misure di prevenzione – avrebbe lavorato in nero per poi nascondere quel denaro da sottrarre al fisco. Di diverso avviso Fabrizio Corona che ha raccontato di aver consegnato dei sacchi neri della spazzatura alla sua collaboratrice e che lei non ne conosceva nemmeno il contenuto. In diretta tv, a “Mattino Cinque”, la madre Gabriella ha ribadito l’innocenza del figlio: “Quello che sta subendo non ha ragione d’essere. Ho sempre saputo che mio figlio guadagnava tanto ma non sapevo assolutamente dei soldi nascosti. A mio avviso Fabrizio è tornato in carcere perché qualcuno ce l’ha con lui”.

Fabrizio Corona in carcere per intestazione fittizia di beni

“Sono stata contenta perché Fabrizio ha fatto un interrogatorio nel corso del quale si è dimostrato lucido ed intelligente. Ho avuto dei momenti di commozione perché ho rivisto mio marito in lui, aveva la stessa mimica. Era molto elegante in abito blu, bello come il sole. Purtroppo in alcuni momenti ha alzato la voce. Questo è il suo carattere che ogni tanto viene fuori. Non mi sono piaciuti questi momenti anche se, però, aveva ragione. Quello che sta subendo con questo processo pare che sia una cosa che non ha veramente ragione di essere. Lui ha detto delle spiegazioni così lucide, razionali e coerenti che credo abbia proprio ragione” ha aggiunto.

Fabrizio Corona, parla la madre a Mattino Cinque

Poi ha raccontato del trauma dell’arresto del figlio: “Non si supera mai. La prima volta è stata nel 2007 quando mio marito era morto da un mese e, mentre ero a letto, alle 5 del mattino è arrivato l’altro mio figlio che mi ha detto dell’arresto. Quello è stato in assoluto il momento più brutto della mia vita. E’ stato un trauma mai passato”. La madre Gabriella non sapeva del “nascondiglio nel controsoffitto”: “Questi soldi li ha guadagnati in tanti anni con il lavoro che sicuramente non vengono da illeciti”. Fabrizio è tornato in carcere perché c’è qualcuno che ce l’ha a morte con lui. Lo dico perché lo penso,poi non so se è la verità. Credo che lui in carcere non ci debba stare assolutamente e che, però, deve essere aiutato e curato” ha concluso.