Fabrizio Corona (foto by InfoPhoto) latitante, forse colpevole (altrimenti, perché fuggire?) e pronto anche a togliersi la vita qualora la polizia riuscisse a braccarlo. La confessione shock del fotografo arriva dalle pagine de Il Giornale, che riporta la confessione del già citato Fabrizio Corona ad un amico: “Se mi prendono mi ammazzo”, avrebbe affermato.

Intanto il fotografo (o ex?) dei vip se ne sta comodo all’estero. Non rientra in Italia, per paura della polizia e della magistratura. La condanna a cinque anni per estorsione aggravata inflittagli dalla Seconda sezione penale della Cassazione è definitiva. Respinto il ricorso della difesa, ma di Corona non c’è traccia da diversi giorni. Pedinato dalle forze dell’ordine, è entrato nella palestra e poi non s’è più visto.

Ora cosa succederà? Probabile che Corona si trovi in Sudamerica, dove molti paesi non hanno accordi particolari con l’Italia legati all’estradizione (vi ricordate il caso di Cesare Battisti?); le uniche tracce sono state un post su facebook di due giorni fa inserito da Milano, zona Quarto Oggiaro (ma sarà stato veramente Corona a scriverlo?) e questa confessione fatta ad un amico, che può essere però anche precedente all’arresto. Chissà che magari qualche paparazzo non lo fotografi su una spiaggia di Copacabana: chi di foto ferisce…